Centro Pannunzio - via Maria Vittoria, 35 H - 10123 Torino (TO) - Tel. (39) 011 8123023
info@centropannunzio.it

Le attività del Centro Mario Pannunzio

Come informarsi

L'attività è caratterizzata da appuntamenti settimanali, distribuiti in fasce orarie pomeridiane e serali: incontri a tema, tavole rotonde, dibattiti, corsi, presentazione di libri: un contributo continuo, attento all'attualità, volto a far meglio comprendere passato e presente per preparare le attese del futuro.  Uno sguardo, senza lenti ideologiche, sul panorama culturale, visto nei suoi multiformi aspetti: dalla letteratura alla scienza, dalla storia al pensiero politico, dalla filosofia all'arte.

Serata
il pubblico degli incontri

Non ci sono programmi annuali prestabiliti per poter realizzare attività mensili, vive ed attuali. Soci e non soci possono avanzare proposte di iniziative da realizzare.
Vengono inoltre organizzati "itinerari d'arte", viaggi alla scoperta di tesori della cultura e dell'arte visitati al di fuori degli usuali schemi turistici; sono altresì promosse visite guidate da storici e critici d'arte, alle principali mostre in Italia e all'estero.

Serata
il pubblico degli incontri

Il Centro "Pannunzio" pubblica mensilmente il periodico "Pannunzio flash" che riporta tutte le iniziative promosse dal Centro in quel mese.

Potrete leggere, a titolo di esempio, la raccolta 2015-2016 del notiziario

Pannunzio Flash

Il notiziario è riservato ai soci, ma può essere richiesto in saggio ai seguenti indirizzi: 

Centro "Pannunzio" - Palazzo Audisio d'Oltremare
Via Maria Vittoria 35h, 10123 TORINO
Tel. 011-81.23.023 

info@centropannunzio.it

precisando nome, cognome, indirizzo, città, C.A.P., di chi lo richiede.

Volontariato

maniIl Centro fonda la sua attività sul volontariato. Chi desidera a vario titolo collaborare può mandare una e-mail all'indirizzo sopra indicato.

 

Scuola

Il Centro, insignito dal Presidente della Repubblica di Medaglia d'oro di benemerito della scuola, della cultura e dell'arte fin dal 1978, organizza corsi di aggiornamento, convegni ed iniziative rivolte ai docenti di ogni ordine e grado. Pari attenzione è rivolta agli studenti con corsi specifici validi per il credito formativo.

Il Centro Pannunzio ritiene che la scuola debba:

  • essere svincolata dalle logiche di appartenenza ideologica e religiosa;
  • salvaguardare la libertà di insegnamento;
  • garantire serietà agli studi, rispetto dell'identità degli alunni e riconoscimento del prestigio ai docenti;
  • considerare il sapere disciplinare base della formazione critica degli alunni, fonte di libertà e di democrazia;
  • rifiutare la sola dimensione assistenziale che riduce i docenti a badanti e precettori senza dignità.

scuolaIl Centro "Pannunzio" inoltre afferma i seguenti principi come irrinunciabili:

  • ritiene necessario mantenere un forte carattere di identità nazionale al sistema di istruzione;
  • riafferma la convinzione che i processi di riforma dovranno essere capaci di coniugare tradizione e innovazione e di realizzare percorsi di formazione e di istruzione di alto profilo e di pari dignità;
  • rivendica la piena autonomia professionale dei docenti contro ogni ingerenza tesa a svilirne il ruolo;
  • rifiuta la divisione e la gerarchizzazione del corpo docente che passi attraverso progetti mascherati di carriera.

Il Centro si batte per una scuola libera da pregiudiziali ideologiche, laica,di qualità. Si è battuto contro il facilismo ed il permissivismo scolastico post '68.

Il Centro difende il patrimonio della cultura classica come fondamento irrinunciabile della scuola italiana.

La Medaglia d'oro di benemerito della scuola, della cultura e dell'arte è stata altresì conferita al Presidente del Centro Prof. Pier Franco Quaglieni nel 1994.

 

I giovani

I giovani entro i 18 anni possono aderire al Centro usufruendo della quota speciale di 5 euro, mentre quelli entro i 24 anni usufruiscono della quota di 18 euro. 
Il Gruppo Giovani promuove incontri tra i soci giovani ed organizza specifiche attività rivolte al mondo giovanile.
Particolare attenzione è rivolta agli studenti medi ed universitari.

Top