Centro Pannunzio - via Maria Vittoria, 35 H - 10123 Torino (TO) - Tel. (39) 011 8123023
info@centropannunzio.it

Premi e Concorsi

Premi

Il Premio "Pannunzio"

Friedman Fassino Quaglieni
Alan Friedman, Camillo Olivetti, Piero fassino, Pier Franco Quaglieni

Ogni anno a partire dal 1982 viene conferito il Premio "Pannunzio" (consistente in un'artistica incisione su argento di Mino Maccari) a personalità italiane della cultura, del giornalismo e dell'arte che si siano distinte per il loro spirito libero.

Hanno ricevuto il Premio "Pannunzio", tra gli altri: Nicola Abbagnano,  Piero Angela,   Pierluigi Battista,  Enzo Bettiza,   Giorgio Bocca,   Furio Colombo,  Paolo Conte,   Giorgio Forattini,  Claudio Magris,  Igor Man,  Paolo Mieli,  Massimo Mila,  Indro Montanelli,  Enrico Paulucci , Marcello Pera,  Mario Rigoni Stern,  Sergio Romano  Alberto Ronchey,  Giovanni Spadolini,  Barbara Spinelli, Gianpaolo Pansa, Antonio Ricci, Stefano Zecchi, Piero Ostellino, Antonio Zichichi, Arrigo Cipriani, Allegra Agnelli, Alan Friedman.

Nel 2009 è stato creato il Premio Pannunzio Alassio,espressione della sezione ligure del Centro "Pannunzio".

Alberto Angela
Alberto Angela riceve il Premio Pannunzio

Il Premio "Valdo Fusi"

Vignetta
I premiati di "Torino Libera" 2001: da sinistra Padre Ruggero Cipolla, Piero Bianucci, Vittorio Chiusano, Sergio Pininfarina, Antonino Brusca, Vittorio Mathieu

Consistente in un'artistica incisione su argento di Enrico Paulucci, viene conferito annualmente a personalità torinesi che si siano distinte per il loro spirito libero. Sono stati insigniti del Premio, tra gli altri Gianni Oliva, Ernesto Ferrero, Sergio Pininfarina, Paola Mastrocola, Mauro Anselmo, Lorenzo Mondo, Oscar Botto, Gianni Riotta, Sergio Ricossa, Gian Enrico Rusconi, Vittorio Chiusano, Guido Barbaro, Giovanni Conso, Tullio Regge, Francesco Forte, Giovanni Giovannini, Carlo Augusto Viano, Ezio Gribaudo, Bruno Segre, Guido Filogamo, Ugo Nespolo, Daniela Santus, Roberto Bellato, Giuseppe Riconda, Valerio Castronovo, Rolando Picchioni, Gianpiero Leo, Giorgio Barberi Squarotti, Rinaldo Bertolino, Massimo Gramellini, Enzo Restagno, Federico Riccio, Romolo Tosetto, Carlo Callieri, Redazione TG scientifico “Leonardo”, Lobsang Sanghhye, Valerio Zanone, Bruno Gambarotta, Lorenza Pininfarina, Francesco Profumo, Bruno Quaranta, don Piero Gallo, Franco Pastrone, Barbara Ronchi della Rocca, Pierpaolo Fornaro, Associazione Nazionale Venezia Giulia – Dalmazia, Roberto Cognazzo, Piero Galeotti, Lionello Sozzi, Riccadonna Editori, Anna Antolisei, Paolo Borgna, Carlo Buffa di Perrero, Andrea Comba, Marcello Gallo, Orlando Perera, Margherita Oggero, Aldo Mazzia, Ennio Betti, Chicca Morone, Guido Davico Bonino, M. Maddalena Brunero Garena, Emilio R. Papa, Carla Roasio, Alessandro Rosa. 


Il Premio di Alta Gastronomia "Mario Soldati"

Per ricordare lo scrittore - regista, noto anche per le sue trasmissioni televisive " Alla ricerca dei cibi genuini ", è stato istituito il Premio di Alta Gastronomia " Mario Soldati " per riconoscere l'eccellenza della cultura gastronomica ed enologica italiana e straniera. Ne sono insigniti i più importanti e quotati ristoranti e gli chef più prestigiosi italiani e stranieri.


Il Premio "Mario Soldati" per la cultura, l'arte, il giornalismo

Viene assegnato, in casi di particolare benemerenza culturale e civile, il Premio "Mario Soldati" a personalità del mondo della cultura, della scienza, dell'Università, dell'arte, della scuola e del giornalismo. Il Premio consiste in un 'artistica targa con un incisione di Mario Soldati realizzata da Mino Maccari.

Hanno ricevuto il premio speciale "Mario Soldati" negli anni passati lo scrittore Franco Lucentini (alla memoria), lo scrittore Giorgio Calcagno, il pittore Giacomo Soffiantino, il giornalista Roberto Bellato, l'ex sindaco Valentino Castellani, il prof. Giacomo Dacquino, docente universitario di psichiatria, il giornalista e docente Alberto Sinigaglia, la dott. Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, il magnifico rettore dell'Università di Torino prof. Ezio Pellizzetti, il prof. Mauro Salizzoni, il prof. Paolo Gallarati, la poetessa Mariella Cerutti Marocco. Il premio viene conferito per iniziativa del direttore generale del Centro Pannunzio.

Concorsi

Il Centro inoltre promuove i seguenti concorsi biennali:

Concorso "Mario Pannunzio"

in 6 sezioni:

  • Poesia
  • Narrativa
  • Giornalismo e saggistica
  • Tesi di laurea         
  • Opere di narrativa, saggistica e giornalismo dedicate alla Resistenza ed alla II guerra Mondiale (1939-1945), alla grande guerra (1914-1918)

Verbale Premiazione Concorso Pannunzio 2015

Premiazione Concorso Pannunzio 2015 - Documentazione fotografica


Concorso "Mario Soldati"

in 5 sezioni: 

  • Poesia
  • Narrativa
  • Giornalismo e critica
  • Tesi di laurea
  • Opere, articoli, saggi dedicati alla Storia italiana: Referendum istituzionale del 1946, fondazione della Repubblica, Costituzione Repubblicana.

    Verbale Premiazione Concorso Mario Soldati 2016

Premiazione Concorso Soldati 2016 - Documentazione fotografica

 

I concorsi sono aperti a tutti.
I bandi si possono anche richiedere via e-mail all'indirizzo:info@centropannunzio.it.

Dona il 2x1000 al Centro Pannunzio

Si può devolvere il 2 per mille alle associazioni culturali come il Centro Pannunzio, al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi, scrivendo il codice fiscale 80098410014. Ogni ulteriore informazione scrivendo a info@centropannunzio.it

Top